CARTA D’IDENTITA’

 

     La carta d'identità può essere rilasciata, su richiesta, a qualsiasi persona residente nel Comune, indipendentemente dall'età posseduta e con l'unica discriminante che, a seconda dell'età di colui che ne chiede il rilascio, la validità assume una durata diversa.
In particolare ed in analogia con quanto avviene anche per il passaporto, la carta d'identità rilasciata ai minori di anni tre ha validità di tre anni, mentre quella rilasciata ai minori di età compresa fra i tre e i diciotto anni ha validità di cinque anni. Per i maggiorenni la durata è di dieci anni.
   Inoltre, con l'entrata in vigore delle disposizioni di cui all'art. 7, del decreto-legge 9 febbraio 2012, n. 5, per i documenti di identità e di riconoscimento viene introdotta una nuova data di scadenza coincidente con la data di nascita  del titolare,  immediatamente successiva alla scadenza che sarebbe altrimenti prevista per il documento medesimo.
E' prevista la possibilità di rilasciare la carta d'identità anche a cittadini temporaneamente domiciliati nel Comune, previa acquisizione di apposito nulla-osta da parte del Comune di residenza. Il richiedente dovrà presentarsi di persona, munito di due fotografie recenti e della carta d'identità scaduta o in scadenza, se posseduta. L'interessato sarà inoltre tenuto a dimostrare la proria identità in uno dei seguenti modi:

-    con l'esibizione della carta di identità scaduta o in scadenza;
-    con l'esibizione di altro documento equipollente, in corso di validità (patente, passaporto, tessera ferroviaria, licenza di caccia, ecc.);
-    con la testimonianza di due testimoni maggiorenni residenti nel Comune e muniti di valido documento di riconoscimento.
Inoltre, nei documenti di riconoscimento, non è più necessaria l'indicazione dello stato civile, a meno che non lo richieda espressamente l'interessato.

Lo straniero che chiede il rilascio della carta d'identità dovrà presentare allo sportello il passaporto e la carta di soggiorno o il permesso di soggiorno, in corso di validità.


PRECISAZIONI SULLA VALIDITÀ DELLE CARTE GIÀ RILASCIATE

Chi è in possesso di carta di identità cartacea emessa a partire dal 26 giugno 2003, può chiedere la proroga del documento per altri 5 anni rivolgendosi all'Ufficio Anagrafe.

Alcuni paesi esteri non riconoscono la validità per l'espatrio della carta di identità. Il Ministero dell'Interno ha emanato la Circolare n. 23 del 28 luglio 2010, con la quale ha comunicato che i possessori di carte di identità rinnovate o da rinnovare possono richiedere al proprio Comune di sostituirle con nuove carte d'identità con validità prorogata, la cui validità decennale decorrerà dalla data del nuovo documento.

 
VALIDITA' PER L’ESPATRIO
Non possono ottenere la carta di identità valida per l'espatrio:
- i minori per i quali non esiste l'assenso dei genitori o del tutore;
- i cittadini con situazioni di impedimento all’espatrio;
- i cittadini comunitari e appartenenti a Stato terzo.
 
NUOVO RILASCIO
E' possibile richiedere una nuova carta di identità:
- 180 giorni prima della scadenza;- in caso di deterioramento  deve essere restituito il documento deteriorato, altrimenti deve essere presentata denuncia di smarrimento       all'autorità di Pubblica Sicurezza;
- in caso di furto o smarrimento  è necessario presentare, oltre alle due  fotografie, la denuncia inoltrata all'autorità di Pubblica sicurezza (Questura o Carabinieri);
- in caso di variazione delle generalità, ma non in caso di cambio di indirizzo, stato civile, professione.

 RILASCIO A PERSONA MINORENNE
Essendo considerato il documento d'identità per eccellenza, è sempre necessaria la presenza del minore che, a partire dai 12 anni, firma il documento. E’ necessario inoltre l'assenso all'espatrio reso da entrambi i genitori o dall'unico esercente la potestà o dal tutore (munito di atto di nomina).
Nuove norme prevedono che i minori di 14 anni possano espatriare purchè viaggino:
- con uno dei genitori o chi ne fa le veci e  in questo caso la carta di identità del minore può riportare, su richiesta, l'indicazione del nome dei genitori o di chi ne fa le veci;
- senza la presenza di uno dei genitori o di chi ne fa le veci e  in questo caso la carta di identità del minore deve essere accompagnata da una dichiarazione  che riporti il nome della persona, dell'ente o della compagnia di trasporto cui il minore è affidato, rilasciata da chi può dare l'assenso o l'autorizzazione e convalidata dalla Questura o dalle autorità consolari in caso di rilascio all'estero.
 
COSTO
Il costo  della carta d’identità è di € 5,42 mentre, se viene rilasciato un duplicato, il diritto  è di
€ 10,58.
 
RIFERIMENTI UTILI
Ufficio Anagrafe – piano terra - ala Est  residenza Municipale di Villa Baglioni , in via Roma n. 59.
 
tel. 049 5797001 int. 1-1  -  fax 049 9360020
e-mail : anagrafe@comune.massanzago.pd.it
casella di PEC:  comune.massanzago.pd@pecveneto.it
 
dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 13.00
sabato                       dalle ore    9.00 alle ore 13.00
martedì e giovedì     dalle ore  16.00 alle ore 18.00
 

torna all'inizio del contenuto